Alessandria archeologica dal Cairo in giornata

Alessandria archeologica dal Cairo in giornata

 85

Categoria:

Descrizione

Appena arrivati ad Alessandria visiteremo l’interno delle Catacombe di Kom El Shokafa che sono il più grande cimitero romano costituito da tre livelli scavati nella roccia.
Visiteremo poi l’Anfiteatro romano con l’esposizione dei monumenti sommersi di Alessandria che sono stati scoperti sotto il porto orientale della città.
Passeremo anche vicino al Pilastro di Pompay e ci fermeremo per una sosta fotografica.
La prossima fermata sarà la biblioteca di Alessandria.. la più grande biblioteca del mondo – ora con 8 milioni di libri.
Visiteremo il campo aperto dove potremo vedere la statua di Alessandro Magno e la statua di Tolomeo il primo.
Visiteremo il famoso Museo dei Manoscritti, il presidente Saddat Museum e le impressioni del Museo di Alessandria.

(Nota: la Biblioteca di Alessandria è chiusa il venerdì e tutti i giorni festivi. Per accedere all’area di lettura dovremo acquistare un biglietto.)

L’auto ci porterà quindi a visitare la chiesa di San Marco – la chiesa più antica dell’Africa. Attraverso il nostro viaggio vedremo il centro storico e l’architettura storica locale dal design barocco in stile italiano e francese.
Visiteremo la Moschea di El Nabi Daniel, che si ritiene sia legata alla tomba Alessandro Magno, si dice che contenga i resti dello studioso e venerato insegnante Profeta Daniele e del suo compagno Sidi Lokman el Hakim, un narratore religioso.

(Opzionale
pranzo in un moderno ristorante di pesce o in un famoso e tradizionale ristorante di cucina alessandrina chiamato Mohamed Ahmed. La regina di Spagna e molti personaggi famosi sono soliti andarci quando visitano la città.)

Visiteremo poi la più bella più grande moschea della città: la Moschea Abbo Elabbas.
Di fronte troveremo il vecchio porto dove si possono vedere le vecchie barche da pesca e i pescatori tradizionali che fanno le reti..le foto scattate qui sono fantastiche!
La giornata proseguirà con la visita dell’esterno del bellissimo Castello di Quaitbay, costruito nello stesso sito dell’antico faro di Alessandria, una delle sette meraviglie del mondo antico.
La prossima tappa sarà poi ai giardini di Montaza.
Lungo la strada potremo fare una breve sosta dal Re del Mango e fare una sosta fotografica al memoriale del Milite Ignoto di Alessandria.
Una volta nei giardini di Montaza, comunemente noti come il giardino dell’amore (tutte le coppie e le famiglie romantiche vanno lì) visiteremo i giardini reali del re Farouk (l’ultimo re della storia dell’Egitto).
Vedremo anche i palazzi reali di Haramlek e Salamlek.
Sulla via del ritorno ci fermeremo sul famoso ponte di Stanley ,il moderno punto di riferimento della moderna Alessandria, costruito da Alessandro Magno.

Quando:
Orari:
Durata:

Info e consigli utili:
– abbigliamento comodo
– scarpe chiuse
– passaporto o carta d’identità e visto

Cosa include la quota:
– trasferimenti
– biglietti di ingresso
– tasse di servizio
– guida italiana